Ucraina, Mentana: “Non invito chi sostiene la Russia”

Enrico Mentana

Sulla guerra in Ucraina, e sugli interventi in tv sul tema, arriva il messaggio del direttore del Tg La7 Enrico Mentana ai telespettatori attraverso l’account Twitter della rete.

“Scrissi qui 5 mesi fa che mi onoravo di non aver mai ospitato nel Tg che dirigo nessun esponente dei no vax. Allo stesso modo – recita il messaggio – mi onoro oggi di non invitare chi sostiene o giustifica l’invasione russa in Ucraina. E uso quelle stesse parole per rivendicarlo, senza dover aggiungere nemmeno una virgola: chi mi dice che così impongo una dittatura informativa, o una censura alle opinioni scomode, rispondo che adotto la stessa linea rispetto ai negazionisti dell’Olocausto, ai cospirazionisti dell11 settembre, ai terrapiattisti, a chi non crede allo sbarco sulla luna e a chiunque sostiene posizioni controfattuali, come sono quelle di chi associa i vaccini al 5G o alla sostituzione etnica, al Grande Reset, a Soros e Gates o scempiaggini varie.”

“Per me mettere a confronto uno scienziato e uno stregone, sul covid come su qualsiasi altra materia che riguardi la salute collettiva, non è informazione, come allestire un faccia a faccia tra chi lotta contro la mafia e chi dice che non esiste, tra chi è per la parità tra uomo e donna e chi è contro, tra chi vuole la democrazia – conclude il messaggio firmato dal direttore Mentana – e chi sostiene la dittatura”, conclude Mentana